Note esplicative al Bilancio Consolidato

5.19
AVVIAMENTO




avviamento

La variazione è dovuta esclusivamente all'impatto del cambio sull'Avviamento, attribuito alla CGU Asia.
Di seguito il riepilogo delle allocazioni effettuate:

Costo per CGU

costo per CGU

A partire dall'esercizio 2011, sulla base della sua visione strategica, il Gruppo Elica ha definito le seguenti Cash Generating Unit (CGU) che meglio rispondono alla realtà del Gruppo stesso basata sul concetto di internazionalizzazione ed ai principi contabili internazionali (IAS 36): Cash Generating Unit Europa, Cash Generating Unit Asia e Cash Generating Unit America.
Inoltre è stata identificata una serie di asset utilizzati nell'interesse comune delle tre CGU e che quindi non trovano ragionevole allocazione nelle diverse CGU. Per tale ragione essi devono essere identificati come corporate asset e valutati secondo le relative disposizioni dei principi contabili internazionali (IAS 36).
Il valore recuperabile delle Cash Generating Unit, cui i singoli avviamenti sono stati attribuiti, è stato verificato attraverso la determinazione del valore d'uso, inteso come valore attuale dei flussi di cassa attesi, utilizzando un tasso che riflette i rischi delle singole Cash Generating Unit alla data di valutazione. In particolare, tali calcoli attualizzano le proiezioni dei flussi finanziari delle varie CGU sviluppati su un arco temporale di 5 anni, di cui il primo (2013) coincidente con il budget aggiornato ed i successivi (2014-2017) stimati mediante estrapolazioni dal budget, utilizzando un CAGR dei ricavi del periodo 2014-2017 pari al 3,0% per la Cash Generating Unit Europa; del 3,5% per la Cash Generating Unit Asia, e del 3,5% per la Cash Generating Unit America, in linea con le migliori stime disponibili. Relativamente ai costi delle materie prime è prevista una diminuzione annua media della loro incidenza sui ricavi dello 0,1% per la Cash Generating Unit Europa; una riduzione annua dell'1,6% per la Cash Generating Unit Asia, ed un aumento dello 0,8% per la Cash Generating Unit America. Tali variazioni costituiscono un'evoluzione dei valori puntuali inseriti nel budget 2013 per le varie classi merceologiche, che registrano complessivamente una riduzione annua del 1,1% rispetto al periodo precedente. Le componenti di costo operativo variabile (manodopera diretta, lavorazioni esterne, costi commerciali) sono state proiettate mantenendo costante l'incidenza sui ricavi mentre le componenti di costo operativo fisse sono state proiettate incrementando il valore previsto nel budget 2013 del 2,3% annuo per la Cash Generating Unit Europa, del 2,9% la Cash Generating Unit Asia e del 2,9% annuo per la Cash Generating Unit America, in relazione alle inflazioni attese.
Il capitale di funzionamento assorbito dalla gestione caratteristica delle CGU è stato proiettato mantenendone l'incidenza sui ricavi intorno al 5% annuo per la Cash Generating Unit Europa; al 7% la Cash Generating Unit Asia e al 24% annuo per la Cash Generating Unit America. I valori terminali sono stati determinati in base ad un tasso di crescita del 2,2% per la Cash Generating Unit Europa e Corporate (2,4% nel 2011), del 2,7% per la Cash Generating Unit Asia (3,0% nel 2011) e del 2,7% Cash Generating Unit America (2,7% nel 2011). Il tasso di attualizzazione (WACC), calcolato utilizzando la tecnica del Capital Asset Pricing Model (CAPM), è stato stimato pari al 8,5% per le Cash Generating Unit Europa e Corporate (8,7% nel 2011), al 8,3% per la Cash Generating Unit Asia (8,6% nel 2011) e al 8,0% Cash Generating Unit America (8,6% nel 2011).
Queste in sintesi le principali assunzioni utilizzate dal Gruppo per la stima dei futuri andamenti e per il test di impairment di fine esercizio.
Riguardo alle CGU analizzate, le valutazioni effettuate a livello di bilancio consolidato non hanno comportato, al 31 dicembre 2012, il riconoscimento di perdite di valore degli Avviamenti. La Cash Generating Unit Europa ha prodotto un indice di copertura del valore contabile attraverso il valore d'uso pari a 3,7 volte. La Cash Generating Unit Asia ha prodotto un indice di copertura del valore contabile attraverso il valore d'uso pari a 1,5 volte. La Cash Generating Unit America ha come risultato un indice di copertura del valore contabile attraverso il valore d'uso pari a 3,8 volte. Nessuna svalutazione si rende necessaria per i corporate asset considerata la capienza in eccesso delle Cash Generating Unit.
E' stata, inoltre, eseguita una sensititvity analysis incrementando le ipotesi di base del tasso WACC dell'1% in ogni singola CGU. Al termine di tale analisi, il valore recuperabile di ogni CGU risulta essere ancora superiore al rispettivo valore contabile.
Nello svolgimento delle analisi ai fini dei test di impairment, si sono utilizzate differenti assunzioni e proiezioni di futuri andamenti in linea con i piani aziendali e con la migliori stime che attualmente si possono fare: delle vendite, dei prezzi delle materie prime e dei costi operativi, degli investimenti, delle variazioni nel capitale di funzionamento e del costo medio ponderato del capitale. Il mutare di tali assunzioni potrebbe determinare un valore d'uso anche significativamente differente e relative problematiche di "impairment". Per questo motivo, e tenuto conto delle incertezze che continuano a caratterizzare i mercati in questo periodo, il Management provvederà a monitorare periodicamente le circostanze e gli eventi che costituiscono le suddette assunzioni e gli andamenti futuri.